Traduzione del comunicato stampa n°227 della IARC del 24 Settembre 2014

English translation                                                                                                                                                                                                                             Torna alle news

VERSIONE IN LINGUA ITALIANA AUTORIZZATA DEL COMUNICATO STAMPA N°226 DELL’AGENZIA INTERNAZIONALE PER LA RICERCA SUL CANCRO (IARC) “IARC CALLS ON COUNTRIES WITH HIGH STOMACH CANCER BURDEN TO ACT TO PREVENT THE DISEASE” PUBBLICATO IL 25 AGOSTO 201 4.
IL DOCUMENTO ORIGINALE IN INGLESE È DISPONIBILE ALLA PAGINA http://www.iarc.fr/en/media-centre/pr/2014/pdfs/pr227_E.pdf.

Traduzione a cura di Lucio Fellone (fellone@student.unisi.it) Specializzando al V° anno di Specializzazione in Medicina del Lavoro – Università degli studi di Siena.

Qui il testo integrale in formato pdf.

COMUNICATO STAMPA N° 227

24 Settembre 201 4

LA IARC  LANCIA UN APPELLO A TUTTI QUEI PAESI COLPITI DA UN ELEVATO NUMERO DI TUMORI DELLO STOMACO AFFINCHÉ SI ATTIVINO PER PREVENIRE LA MALATTIA

Lione, Francia, 24 Settembre 201 4 –  Un nuovo rapporto realizzato dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC), l’agenzia specializzata sul cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, sollecita le autorità sanitarie di tutti quei Paesi colpiti da un elevato numero di tumori dello stomaco ad inserire tale neoplasia all’interno dei programmi nazionali per sorveglianza delle neoplasie e a stanziare un maggior numero di risorse per il controllo della malattia.

Un Gruppo di Lavoro riunito dalla IARC e composto da esperti internazionali ha revisionato le attuali evidenze scientifiche per esprimere un parere in merito a strategie per la prevenzione del tumore gastrico basate sull’eradicazione dell’Helicobacter pylori, il batterio che costituisce la causa principale dello sviluppo della neoplasia.

Il rapporto redatto dal Gruppo di Lavoro (intitolato HELICOBACTER PYLORI ERADICATION AS A STRATEGY FOR PREVENTING GASTRIC CANCER) è disponibile gratuitamente sul sito web della IARC, le raccomandazioni presenti al suo interno sono sintentizzate in un articolo di sintesi pubblicato in data odierna su THE JOURNAL OF THE AMERICAN MEDICAL ASSOCIATION.

“Benchè il carcinoma gastrico costituisca la terza causa più comune di morte per neoplasia, fino ad oggi non gli è stata riservata l’attenzione che merita,” ha spiegato il dott. Rolando Herrero, Capo del Gruppo per la Prevenzione e per l’Implementazione presso la IARC.  “Sappiamo qual è la principale causa della malattia, un batterio che può essere sconfitto con gli antibiotici. Fare uno screening per rilevare l’infezione da H. pylori tra coloro che appartengono a gruppi ad alto rischio e curarli potrebbe giocare un ruolo chiave nel ridurre l’impatto del carcinoma gastrico in queste popolazioni.”

UNA NEOPLASIA TRASCURATA

Il tumore dello stomaco è particolarmente diffuso nei Paesi a basso e medio reddito ed è più frequente tra le fasce più svantaggiate della popolazione. Nonostante ciò, a parte poche eccezioni, non esistono programmi di salute pubblica volti alla sua prevenzione.

Nel 2012, si sono verificati quasi 1 milione di nuovi casi. La maggior parte di essi sono stati riscontrati in Asia Orientale, quasi la metà in Cina. Un tasso relativamente elevato di neoplasie gastriche è stato rilevato anche in America Latina ed in Europa dell’est.

Il carcinoma gastrico viene spesso diagnosticato ad uno stadio avanzato e, per tale ragione, i tassi di sopravvivenza nella maggior parte delle aree geografiche sono bassi. Cio’ fa si che la patologia rappresenti la terza causa di morte per neoplasia più comune al Mondo, con un numero stimato di 723 000 vittime nel 2012.  Nonostante il tasso d’incidenza stia diminuendo, il numero di casi e delle morti rimarrà alto per diversi decenni per effetto dell’aumento e dell’invecchiamento della popolazione globale.

L’ERADICAZIONE DELL’ H. PYLORI COME STRATEGIA PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE GASTRICO

L‘H. pylori è stato classificato dalla IARC come cancerogeno per gli esseri umani (Gruppo 1 ) ed è considerato la causa dell’80% di tutte le neoplasie gastriche. Diversi studi sperimentali hanno dimostrato che il trattamento dell’infezione da H. pylori è efficace nel prevenire una quota significativa di tumori dello stomaco, tuttavia permangono alcune incertezze sulla fattibilità e sull’impatto di campagne di prevenzione della neoplasia gastrica nella popolazione basati sulla cura con antibiotici dell’infezione.

Il Gruppo di Lavoro, al fine di ridurre l’incidenza del tumore gastrico, ha suggerito che i Paesi prendano in considerazione l’introduzione dello screening per la ricerca dell’H. pylori nella popolazione e di programmi per il trattamento. Il miglioramento e le modalità di tali campagne dovranno basarsi sui dati locali relativi all’impatto della malattia, tenendo conto delle priorità di tipo
sanitario, e fondarsi su analisi di costo-efficacia.
Gli esperti hanno fortemente consigliato che le autorità sanitarie nazionali di Paesi ad elevata incidenza si impegnino, nel condurre campagne dimostrative di screening dell’H. pylori e sulla sua eradicazione, a progettarle in maniera tale da fornire una valutazione completa dell’efficacia del programma e sui potenziali rischi.

“Se non vengono messe in atto misure di controllo efficaci, ogni anno continueranno a verificarsi migliaia di morti senza alcun senso. Ignorare il tumore dello stomaco nella speranza che presto possa scomparire da solo non rappresenta una politica sanitaria sostenibile.” ha affermato il dott. Cristopher Wild, Direttore della IARC. “La valutazione della messa in opera di grandi campagne basate sullo screening dell’H. pylori e sul suo trattamento rappresenta ad oggi una priorità e fornisce i potenziali strumenti in grado di prevenire le morti dovute a questa letale neoplasia”

BIBLIOGRAFIA

RAPPORTO DEL GRUPPO DI LAVORO:

IARC HELICOBACTER PYLORI WORKING GROUP (201 4). HELICOBACTER PYLORI ERADICATION AS A STRATEGY FOR PREVENTING GASTRIC CANCER. LYON, FRANCE: INTERNATIONAL AGENCY FOR RESEARCH ON CANCER (IARC WORKING GROUP REPORTS, NO. 8). AVAILABLE FROM HTTP://WWW.IARC.FR/EN/PUBLICATIONS/PDFSONLINE/WRK/WRK8/INDEX.PHP.

ARTICLE:

R. HERRERO, J. PARSONNET, E.R. GREENBERG. PREVENTION OF GASTRIC CANCER. THE JOURNAL OF THE AMERICAN MEDICAL ASSOCIATION (201 4). PUBLISHED ONLINE 24 SEPTEMBER 201 4 (HTTP://JAMA.JAMANETWORK.COM/ARTICLE.ASPX?ARTICLEID=1 906623).

PER MAGGIORI INFORMAZIONI, CONTATTARE CORTESEMENTE:

Véronique Terrasse, Communications Group, al +33 (0)4 72 73 83 66 o terrassev@iarc.fr; oppure il dott. Nicolas Gaudin, IARC Communications, al com@iarc.fr

L’AGENZIA INTERNAZIONALE PER LA RICERCA SUL CANCRO (IARC) FA PARTE DELLA ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ (WHO). IL SUO SCOPO È DI COORDINARE ED EFFETTUARE LA RICERCA SULLE CAUSE DELLE NEOPLASIE UMANE, SUI MECCANISMI DELLA CARCINOGENESI E SULLO SVILUPPO DI STRATEGIE SCIENTIFICHE PER LA RIDUZIONE DEI TUMORI.
L’AGENZIA È IMPEGNATA SIA NELLA RICERCA EPIDEMIOLOGICA CHE NELLA RICERCA DI LABORATORIO E DIFFONDE INFORMAZIONI SCIENTIFICHE PER MEZZO DI PUBBLICAZIONI, MEETING, CORSI E BORSE DI STUDIO. CHIUNQUE DESIDERI ESCLUDERSI DALLA MAILING LIST DEDICATA ALLE RASSEGNA STAMPA È PREGATO DI SCRIVERE A com@iarc.fr.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...